Coordinamento movimento delle scuole senza voto

I voti innalzano muri nei rapporti docente-discente, minano la reciproca fiducia, fanno vedere l’insegnante come un giudice da cui guardarsi e salvarsi più che una guida di cui fidarsi e a cui affidarsi. I voti sono divisivi, innescano confronti tra ragazzi, creano graduatorie e meccanismi competitivi deleteri per il gruppo classe.

Coordinamento movimento delle scuole senza voto Read More »

Scroll to Top